Talassofobia

Questa complicatissima parola sta ad indicare la PAURA ossessiva dell’acqua. La forma più comune e decisamente più “lieve” è la paura di immergersi in acqua profonda e di annegare.

La maggior parte delle persone adulte che si iscrive in piscina lo fa proprio per vincere questa ANSIA del “non vado dove non tocco” “devo stare vicino al bordo sennò affogo” “non ho paura dell’acqua ma della profondità” “so galleggiare ma solo dove tocco”.. 

Alla base di questa paura può esserci un trauma subito da bambini, un grande spavento mentre ci si trovava in acqua, magari al mare oppure una fobia trasmessa involontariamente dai genitori.

Questo ovviamente priva le persone del piacere di immergersi in acqua, di farsi cullare da essa, di nuotare e fare altre attività. Un vero PECCATO.

Ma niente è perduto e anche in età adulta si può superare, soprattutto se si è davvero motivati a farlo. Serve una buona dose di coraggio e determinazione, forza di volontà e un notevole impegno ma si può sconfiggere, con i propri tempi e grazie all’aiuto di un professionista.

Non si può negare che da bambini sia molto più semplice, si è più incoscienti e attraverso il gioco ci si distrae e divertendosi non si pensa alla paura ma ci si avvicina all’acqua in modo naturale.

L’adulto è più consapevole e la paura si sa, fa perdere il controllo: il respiro si fa affannoso, il corpo è teso, la sensazione di affondare fa venire il panico e il riuscire a rilassarsi pare impossibile. Tutti possono galleggiare, ce lo disse Archimede un bel po di tempo fa ma l’aspetto emotivo prevale sulla fisica impedendoci di farlo.

Ma ho detto che PARE impossibile, in realtà NON lo è.. ho seguito molti allievi e vi assicuro che nella maggior parte dei casi siamo riusciti a raggiungere ottimi risultati. Non posso promettervi che sarà facile ma di certo ne varrà la pena. 

Il mio consiglio è di non agire in autonomia ma di rivolgersi ad un istruttore QUALIFICATO: potete iscrivervi a un corso di gruppo o a delle lezioni individuali a secondo di quello che vi fa sentire maggiormente a vostro AGIO e fare le cose gradualmente ma senza mollare MAI.  A volte i miglioramenti sembrano, piccoli, quasi impercettibili ma insistendo e tenendo DURO diventeranno sempre più tangibili. E alla fine sarete molto FIERI di voi stessi!

Il vostro istruttore sarà la CHIAVE di tutto perchè la paura la vince si l’allievo ma solo se il suo istruttore dispone della giusta competenza, di una buona empatia e della capacità di trasmettere la maggiore sicurezza possibile. Quindi sceglietelo con molta cura e attenzione 😉

E ora..pronti, partenza….viaaaaa! La borsa è pronta?

5
Numero fantastico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *