Settembre..non ti temo!

CONSIGLI PER RITORNARE SENZA STRESS AI RITMI QUOTIDIANI DOPO LE VACANZE

a cura della Dr.ssa Chiara Miriam Maddalena – Biologa Nutrizionista

Settembre è arrivato e la sveglia ha ricominciato a suonare presto al mattino… quanto mancano già le vacanze! Tanto tempo da dedicare a sé stessi per riposare, viaggiare e stare con le persone alle quali si vuole più bene. L’estate è momento di divertimento e di condivisione, di aperitivi al tramonto, sgarri, cenoni ed ore piccole. La maggior parte delle volte non è sempre facile riprendere i consueti ritmi alimentari e di sonno, mantenere alto l’umore e tornare alla propria routine senza essere assaliti dallo stress. Ecco, perciò, alcuni consigli utili per ripartire col piede giusto. 

Al rientro, spesso ci si sente appesantiti e, con il pretesto che sia arrivato settembre, si decide di ricominciare a mettersi in riga e quindi “a dieta”. I buoni propositi sono sempre positivi, soprattutto se hanno come scopo il benessere. Ma fate attenzione! Il primo grande consiglio è di dire “NO alle diete drastiche e ai beveroni”! Diffidate delle diete che promettono miracoli e prevedendo l’esclusione di grandi categorie di alimenti ed utilizzando pasti sostitutivi perché potrebbero indurre serie carenze in termini di microelementi, fondamentali per il funzionamento dei più importanti organi quali: cervello, cuore, ossa…Diete troppo drastiche sono, inoltre, una pessima idea per il nostro umore.
Meglio optare per sane abitudini alimentari, inserendo gradualmente frutta e verdura di stagione ed eliminando, invece, cibi grassi e ricchi di zucchero, sostituendo i condimenti elaborati con le spezie e provando gli alimenti che aiutano a combattere lo stress, senza rinunciare al gusto. La sera non appesantitevi e optate per pasti leggeri, in modo da riposare bene. Chi meglio di un nutrizionista esperto, un medico dietologo o un dietista può aiutarvi a raggiungere obiettivi che siano sani ed aiutarvi in un percorso di cambiamento consapevole? Diffidate delle persone incompetenti in materia e rivolgetevi solo a personale medico e sanitario qualificato!

Il secondo consiglio riguarda il riposo. Spesso, dopo il mare o dopo una lunga passeggiata in montagna, ci si concede lunghi pisolini pomeridiani, si dorme quando e quanto se ne ha voglia, senza orari regolari e sveglie, spesso facendo tardi la sera. Naturalmente, riprendere i consueti ritmi di sonno dopo le vacanze non è facile e può capitare di non dormire bene, svegliarsi stanchi e irritati. Per aiutarsi, se possibile, sarebbe ideale prendersi qualche giorno di passaggio tra le vacanze e la ripresa degli impegni, in modo da riabituare l’organismo. Puntare la sveglia già qualche giorno prima della ripresa, anche se si è ancora in ferie e cercare di non andare a letto tardi, in modo da riuscire a svegliarvi presto, può favorire la reintroduzione degli abituali ritmi sonno-veglia. Si ricorda che, per riposare bene occorre dormire in media 8 ore a notte e tenere lontano dalla camera da letto pc e smartphone i quali, a causa delle loro luci, possono provocare insonnia e agitazione. Per conciliare suggerisco sempre un buon libro e l’attività fisica durante il giorno.

Un altro consiglio, infatti, è proprio quello di cercare di muoversi un po’ di più. Non è necessario iniziare subito a pieno ritmo ma gradualmente, definendo degli obiettivi a breve, medio e lungo termine. Una camminata, una corsa, una nuotata o un po’ di yoga, l’importante è mantenersi attivi! Inoltre l’attività fisica aiuta combattere lo stress e a liberare la mente per cui potreste provare a fare sport in pausa pranzo per sentirvi più “leggeri”.
Muoversi, infine, aiuta a stancarsi e, quindi, concilia il sonno. Per definire obiettivi reali, potete rivolgervi ad un esperto in attività motoria come un preparatore atletico o un personal trainer di fiducia.

Infine, terzo e non meno importante, è il consiglio di ritagliarsi uno spazio per sé durante la giornata e durante la settimana, alternando il dovere al piacere. Concedersi di coltivare i propri interessi, di andare al cinema o di regalarsi un weekend fuori porta una volta ogni tanto o semplicemente ritagliare del tempo per fermarsi e godere dei momenti in famiglia o con gli amici, sarà sicuramente di aiuto per sentirsi meglio!

Per non cadere nella depressione da rientro e tenere alto lo spirito potrà aiutarvi programmare un’attività piacevole con cui ripartire all’inizio del nuovo anno: iscrivetevi in piscina o in palestra, iniziate un corso di ballo, comprate un nuovo libro, concedetevi una coccola o scegliete qualsiasi cosa vi faccia tornare voglia di quotidianità, senza pensare solo a doveri e impegni. Questo potrebbe essere anche un “premio” per aver raggiunto uno degli obiettivi prefissati!

Per aiutare il vostro umore potrebbe essere utile, infine, pensare ad un prossimo viaggio o meta, cercando nuovi stimoli, piuttosto che rimpiangere le vacanze finite. 

per contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *