Io e l’acqua. Tutto inizio’ così.

Tutto inizio così… da qui… grazie a chi mi ha aperto la porta del suo Centro Sportivo nel lontano 2005 o giù di lì. Di acqua non ne sapevo molto, o meglio da ragazzina nuotavo nella squadra agonistica ma la competizione mi annoiava da morire e non resistetti molto ai posti di partenza.

Avevo privilegiato altri sport e in quel periodo insegnavo danza, step e aerobica in un paio di palestre. Non so come mai, non mi ricordo come mi venne in mente di fare un corso per diventare istruttrice di aquafitness ma lo feci e senza pensarci troppo mi proposi nella piscina della mia città. Non conoscevo nessuno, non sapevo nemmeno se ce l’avrei fatta e se mi sarebbe piaciuto ma mi proposi. 

Lui mi diede fiducia e mi assegnò un corso monosettimanale, lo ricordo bene: il mercoledì sera. Mi innamorai subito di quella disciplina, mi innamorai delle mie allieve e loro di me. Ben presto quella volta a settimana si trasformò in 2, 3 e poi in tutti i giorni. 

Dopo l’aquafitness arrivò il brevetto di bagnino e quello di istruttore di nuoto. Ai corsi serali si aggiunsero quelli in pausa pranzo, poi quelli della mattina e del pomeriggio. Alle ragazze scatenate della ginnastica in acqua si aggiunsero le signore dell’acquasoft, i bambini della scuola nuoto, i ragazzi delle scuole e gli adulti delle lezioni individuali.

Quella che inizialmente era una piscina sconosciuta si trasformò nella mia seconda casa, i miei colleghi di cloro in una famiglia. Imparai il significato della collaborazione, l’importanza del lavorare in gruppo…imparai a resistere al caldo, a cambiarmi il costume in un nanosecondo per non perdere tempo tra un corso e l’altro, a mettere il benessere dei miei clienti -piccoli e grandi – al primo posto, a finire la giornata esausta ma con un sorriso e una soddisfazione che ripagava la stanchezza senza la minima ombra di dubbio.

Da li’, nacque la passione per il mio lavoro, una passione che non si è mai affievolita ma che è cresciuta negli anni spingendomi a migliorare le mie competenze e aumentare le mie conoscenze per diventare una professionista polivalente nel settore acquatico.

“Molla gli ormeggi, esci dal porto sicuro e lascia che il vento gonfi le tue vele. Esplora. Sogna. Scopri.” Mark Twain

Ho seguito tanti corsi di formazione e aggiornamenti vari, ho fatto esperienza in altre piscine, in altri centri sportivi, con ruoli e incarichi diversi. 

Mi sono trovata più o meno bene, ho sperimentato diverse metodologie di lavoro, differenti modi di insegnamento, mi sono confrontata con tanti colleghi. In alcuni posti ho imparato di più, in altri di meno ma sono cresciuta sia come persona che come professionista. Ho messo a punto il mio modo di essere e di insegnare.

Ho respirato tanto cloro, macinato chilometri in  bordi vasca differenti, insegnato a tante persone… ho avuto diversi capi e molti colleghi, nuotato in tante piscine.

Ma solo una è la MIA piscina, con i suoi pregi e difetti, con i sorrisi e pure qualche lacrima, con le soddisfazioni e qualche aspettativa delusa. Perché Il mio cuore batte meglio quando è lì, fra i volti affettuosi dei clienti di sempre, fra i colleghi con cui da quel lontano 2005 condivido gioie e dolori e la presenza rassicurante di quel CAPO che mi ha aperto la porta allora e che ancora continua ad aprirmela senza che nemmeno io abbia bisogno di bussare.

Tutto iniziò da lì e da lì continua perché anche se ho ancora tanti progetti da realizzare, tanti sogni da inseguire, tanti viaggi da fare so che quello è il mio porto sicuro, l’unico da cui non riesco ad allontanarmi troppo e nel quale ho sempre voglia di tornare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *