L’importanza del movimento e della flessibilità

a cura della Dott.ssa Silvia De Luca Osteopata

 

Nelle sedute osteopatiche il primo obiettivo è ripristinare il movimento, la flessibilità delle parti del corpo singolarmente e in un unione  tra loro perché un corpo in salute è un corpo necessariamente in movimento.

Siamo fatti e siamo nati per muoverci nonostante la società moderna per alcuni di noi ci induca spesso a una vita sedentaria per esempio trascorrendo molte ore davanti alla tv o davanti a un computer. Ecco questa sedentarietà, se le ore diventano molte, porta il corpo a stancarsi, la mente si fa meno lucida, ci sentiamo più nervosi, irascibili e meno vitali.

Invece è bene sapere che :

siamo fatti per muoverci, ogni nostra parte interna si muove : dai pensieri  che si rincorrono, cambiano, svaniscono e passano nella nostra mente  al respiro che indispensabilmente ci tiene in vita, ai visceri dell’addome anche se spesso non ne ne accorgiamo. Tutto è in perfetto movimento, caratteristica necessaria per poter funzionare al meglio,

Quanto sport fare?

E’ importante però non  far diventare l’esercizio fisico una fonte di stress eccessivo nè  sovracccarico  per le nostre cellule , nè per le nostre articolazioni. Se per esempio compare un dolore persistente durante il nostro allenamento  può essere utile rallentare un po, magari ridurre il ritmo o la velocità del nostro movimento.

L’obiettivo è mantenerci flessibili nella nostra quotidianità con abitudini sane e naturali e sarà il nostro corpo a farci capire quando fermarci o quando rallentare, bisogna solo imparare ad ascoltarlo.

Ma quali sono i benefici dello sport? Solo una bella silhouette?

 Un corpo flessibile, un corpo in movimento  aiuta ad avere una mente flessibile e quindi a pensare meglio, a trovare più facilmente soluzioni e ad essere più spesso di buon umore. Questo perchè il corpo è fittamente connesso con le nostre emozioni e la nostra mente.

E se stiamo bene dentro di noi sapete che succede?

Che stiamo meglio anche con quello che accade fuori di noi, intorno a noi. Perchè chi incontriamo , quello che ci accade è il nostro specchio, sempre, ogni giorno , anche quando non ci pensiamo.

“Sistema il dentro , che il fuori  si aggiusterà da solo” (cit)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *